CONSORZIO TUTELA VINO LESSINI DURELLO

La regola che un vino deve essere fatto conoscere a partire dal suo territorio sembra fatta apposta per il Lessini Durello DOC.
La Lessinia (per buona parte in provincia di Verona) è una meravigliosa terra collinare e di media montagna che, per la bellezza dei panorami e la pace che vi regna, meriterebbe di essere molto più conosciuta e frequentata. In questa terra spigolosa ma vera nasce da sempre la Durella, un’uva bianca dotata di elevata acidità e quindi adattissima per la spumantizzazione. Abbiamo detto “da sempre”: in realtà sono “solo” 700 anni che si hanno notizie di quella che allora veniva chiamata “Durasena”. Oggi nel territorio del DOC (che comprende in provincia di Verona, l’intero territorio dei comuni di Vestenanova e San Giovanni Ilarione, parzialmente quello dei comuni di Montecchia di Crosara, Roncà, Cazzano di Tramigna, Tregnago e Badia Calavena) di Durella se ne coltivano circa 600 ettari. I terreni, di origine vulcanica, con basalti e zone tufacee ricche di sali minerali, apportano una naturale “austerità” all’uva che poi si trasferisce nel vino come freschezza e mineralità. La denominazione è quindi incentrata su un vitigno autoctono con uve molto adatte per essere spumantizzate. Nonostante il disciplinare di produzione prevede anche vini fermi la DOC Lessini Durello si è sviluppata soprattutto attorno al vino spumante con fermentazione tradizionale in bottiglia. Questo per esprimere al meglio i sottili aromi e la particolare freschezza della Durella. Attualmente i produttori imbottigliatori non sono moltissimi, ma oltre 500 sono gli agricoltori che coltivano la Durella in terreni che arrivano sino ad oltre 500 metri. Un tempo, molto prima dell’avvento della DOC (1987) il Durello veniva definito “Vino duro per gente dura”. Oggi quella durezza si è certo mitigata ma uno spumante DOC di Durella mantiene sempre una freschezza ed una sapida fermezza, che lo fanno riconoscere tra molti. Il nostro consiglio è quello di abbinarlo a piatti del suo stesso territorio, come gli asparagi bianchi o il formaggio Monte Veronese. Questo abbinamento è in realtà la scusa per portarvi in Lessinia a gustarvi panorama e prodotti. A questo proposito, se il Monte Veronese è molto stagionato non abbiate paura: uno spumante Lessini Durello DOC lo accompagnerà perfettamente. Del resto questo vino storico veronese, definito da molti “di Giulietta e Romeo”, ha fallito una sola volta: quando non è riuscito a far brindare assieme Capuleti e Montecchi.

I vini vincitori

Numero visite: 204
Data ultima visita: 25/02/2024